Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

Benvenuto nel forum!

Parlaci di te, di cosa ti piace e i motivi che ti hanno portato a far parte della nostra community

ARGOMENTO: MISTIFICAZIONE

MISTIFICAZIONE 28/10/2019 14:44 #8333

  • anna
  • Avatar di anna
  • Offline
  • Administrator
  • Messaggi: 1198
  • Ringraziamenti ricevuti 76
  • Karma: 1
C'è sicuramente la ricerca del dettaglio, però trovo ci sia un superamento della realtà fotografica e si avvicini all'iperrealusmo, c'è un tocco personale che arricchisce il dipinto, naturalmente questa è la mia lettura, se dovessi dirti se mi piace o no, direi che non mi piace. Ma non so se ci sia mistificazione o solo un modo diverso di guardare un reale.
"La pittura è come la vita ci saranno tele strappate, buttate, altre recuperate come i momenti della vita, ma ce ne saranno altre indimenticabili come tanti attimi della nostra vita."
Anna Fabiani
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

MISTIFICAZIONE 29/10/2019 14:36 #8335

:) L'iperealismo, ovvero "il superamento della realta' fotografica" ( :P ) e' un processo che si basa solo sulla tecnica, non vi e' nulla di personale.
Si tratta di sfruttare le caratteristiche tecniche delle fotografie digitali che contengono molti piu' dettagli di quelli che un occhio umano puo' cogliere se posto alla stessa distanza della camera fotografica dal soggetto.

Avendo siffatte fotografie e' possibile ingrandirle e poi riprodurre questi dettagli appunto facendo il soggetto pittorico ingrandito (ad esempio un viso alto 60 cm...etc., una mela larga 20 cm.) e lasciare poi all'occhio dell'osservatore fare la sintesi di cio' che vede. L'osservatore infatti puo' allontanarsi ed avvicinarsi al soggetto ottenendo immagini diverse perche' ne coglie dettagli diversi. Questa "sensazione" assomiglia alla comune esperienza di percezione che tutti abbiamo di un soggetto reale visto con i nostri occhi. Su questo si basa questa tecnica.

Per capirci osservando da vicino un viso alto 60 cm su cui e' stata dipinta la tessitura con i pori della pelle, allontanandosi dal quadro (dice la teoria :P ) questa tessitura si percepira' in maniera sintetica o sfumata....dando la sensazione di reale.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

MISTIFICAZIONE 29/10/2019 14:47 #8336

Cioe' tradotto in pratica, farai il mio ritratto grande tanto quanto (e dipende dalla capacita'/pazienza di ognuno) e' necessario per fare il mio occhio destro con tutti i particolari che vedi nella seconda foto, quindi ciglia, peli, rughine e pori della pelle :cheer:




Avendo molta pazienza e' possibile, almeno in parte, mantenere il viso in scala e dipingere comunque molti dei dettagli che si possono vedere ingrandendo la foto.

Cio' che e' interessante e' il fatto che i dettagli del mio occhio (quelli della seconda immagine cioe') NON ERANO visibili ad occhio nudo per chi ha scattato quella fotografia, non a quella distanza.

Quindi rimanendo nella logica, se la realta' e' cio' che i nostri occhi vedono (e non riesco a definirla altrimenti in pittura) ecco che riproducendo dettagli invisibili......si supera la realta'.

SEMPLICE! :cheer:
Ultima modifica: 29/10/2019 14:54 da Molinari.Alessandro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

MISTIFICAZIONE 29/10/2019 15:15 #8337

Ad ulteriore chiarimento qui sotto vedete una immagine che spiega cio' che voi vedete attraverso il monitor del computer di una fotografia digitale.

A sinistra l'immagine "dimensione normale" contiene i dettagli del mio occhio destro che vedete guardando la fotografia sul monitor di tutta la mia faccia, mentre a destra c'e' l'ingrandimento. La risoluzione con la quale il monitor ed il software che lo gestisce) restituisce l'immagine della mia faccia non e' molto diversa da quella degli occhi del fotografo.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

MISTIFICAZIONE 29/10/2019 15:37 #8338

:) Se volete rendervi conto di persona di quanto affermo sulle caratteristiche delle fotografie digitali.

fate cosi:

1)scrivete una frase su un foglio e poi appendetela al muro, poi allontanatevi quel tanto per cui non riuscite piu' a leggerla chiaramente con i vostri occhi.

2) fotografate la scena, con la macchina fotografica, usate un obiettivo di lunghezza focale considerata simile agli occhi umani quindi 50 mm per la pellicola e 70 mm. circa per il digitale

3) mettete la foto a monitor, non dovreste leggere la frase e poi ingrandite la zona che contiene il foglio.....la frase diviene leggibile :cheer:


L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

MISTIFICAZIONE 29/10/2019 16:00 #8339

  • robjnia
  • Avatar di robjnia
  • Offline
  • Moderator
  • Messaggi: 972
  • Ringraziamenti ricevuti 57
  • Karma: 0
Allora forse io non avevo capito bene cosa fosse l’iperrealismo....pensavo fosse la copia fotografica per intenderci stile Ventrone senza interpretazione pittorica....il dipinto che ho postato di quell’autore non mi sembrava così.....sbagliavo?
Roberta
Ultima modifica: 29/10/2019 16:01 da robjnia.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.


web design © 2014-2021 LonDom - all rights reserved