× Benvenuto nel forum!

Parlaci di te, di cosa ti piace e i motivi che ti hanno portato a far parte della nostra community

Maestro mi parli dell'acquarello?

31/10/2022 08:42 #10064 da anna
Ho deciso di provare a fare qualcosa con l'acquarello ma non credo di aver capito le basi. Ho comprato la carta e gli acquarelli in tubetto. Chi può batti un colpo. Mi spiace che il forum sia deserto ma comprendo, i tempi che viviamo non permettono distrazioni di alcun genere però, nonostante ciò io continuo a dipingere ed a fare pasticci. Devo dire che tutto ciò che ho imparato mi è servito e continua a servirmi, se non altro per me stessa. Spero che stiate tutti bene in salute, la cosa principale, il resto si appianerà pian piano ed usciremo dal tunnel della paura e dall'incertezza. Il mio piccolo paese ormai è completamente desertificato ed a volte sembriamo essere su un'isola deserta distante dai grandi centri in cui le dinamiche di vita, immagino siano completamente diverse. Qui, a parte i rincari, il mondo è distante e forse non è nemmeno un male. Siamo diventati più individualisti, più egoisti, io spero ancora che qualcosa si muova e ci svegli da questo torpore culturale ed asociale. Un abbraccio a tutti voi 

"La pittura è come la vita ci saranno tele strappate, buttate, altre recuperate come i momenti della vita, ma ce ne saranno altre indimenticabili come tanti attimi della nostra vita."
Anna Fabiani

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

01/11/2022 19:17 #10065 da Antonello Argiolas
Ciao Anna, e ciao a tutti. 
anche io continuo a dipingere. Anzi, provo sempre maggior piacere e la frustrazione e via via scemata. La dico tutta, grazie al forum ( a te) e la disponibilità di Alessandro nell’ insegnare sto concretizzando il sogno che avevo fin da bambino. Quello di diventare,  o forse meglio dire, di sentirmi un pittore. Mi rendo conto che la strada è lunga, molto lunga, talmente lunga che non ci sarà mai una fine, se non quella di riporre  i pennelli nel cassetto. Ma ogni quadro è una nuova scoperta, una gratificazione personale, perciò un piacere che si rinnova. 
si vive anche di piccole soddisfazioni: quella di essere arrivato a tenere la tavolozza ergonomica sulla mano sinistra e schiacciarci sopra i tubetti dei colori utili, ad esempio, è solo una di queste. Era uno dei traguardi che mi ero prefissato. Per farlo sapevo di dovermi sentire pronto e per sentirmi pronto bisognana effettivamente imparare a servire 3 padroni, solo tre padroni, e non 10 e più, come quando buttavo via tonnellate di colore. Spiace anche a me vedere il forum deserto. Seguire il corso di pittura è stato un bell impegno, solo le mie forti motivazioni non mi hanno fatto desistere. Ma il tempo è quello che è. Ora lo sto dedicando appunto a quel percorso di crescita personale che giustamente Alessandro mi aveva preannunciato. 

 

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.