Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

I disegni

ARGOMENTO: Utilizzare Gimp

Utilizzare Gimp 05/12/2015 18:22 #2002

  • robjnia
  • Avatar di robjnia
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 976
  • Ringraziamenti ricevuti 57
  • Karma: 0
Buona sera Osvaldo :) ...sarebbe molto utile questo tuo contributo :cheer: se hai tempo e ti puoi dedicare un pò....io uso a volte photoshop ma ho anche Gimp, che non ho imparato ad usare per niente,...........quindi nessun problema....
Roberta
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Utilizzare Gimp 06/12/2015 15:09 #2006

  • antoon
  • Avatar di antoon
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 656
  • Ringraziamenti ricevuti 94
  • Karma: 0
Come già anticipato Osvaldo, è interessante sapere come affrontare alcune soluzioni con Gimp.
Basta avere una traccia da poter seguire quando si presenta il problema.
Una parte già l'hai scritta nella sezione disegni, potresti aggiungere come fare le griglie e altro, senza riempire troppo con i nostri commenti, in modo tale da avere istruzioni semplici e dirette.

Grazie
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Utilizzare Gimp 06/12/2015 17:17 #2009

  • lello
  • Avatar di lello
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 328
  • Ringraziamenti ricevuti 35
  • Karma: 0
Grazie Osvaldo, anche io ti seguirò in questo tuo percorso. Vorrei apprendere qualche nozione in più sulla prospettiva. Buon WE
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Utilizzare Gimp 06/12/2015 22:51 #2010

  • osvaldo
  • Avatar di osvaldo
:) :dry:
Mi sono cacciato in un bel pasticcio.

Inizierò con il prossimo messaggio e poi proseguirò piano piano perché mi ci vuole un po' di tempo per preparare il materiale.

Ora, però, credo sia necessaria un' introduzione.

Sintetizzerei il concetto di prospettiva in modo forse non troppo rigoroso in questo modo:
Insieme delle tecniche grafiche e geometriche che consentono di creare l'illusione delle tre dimensioni su un foglio piano, che notoriamente ha due dimensioni.


Ricordiamo che noi osserviamo il mondo reale analizzando con il cervello l'immagine che si forma nel nostro occhio, sulla retina. La realtà fisica ci appare deformata: oggetti di uguali dimensioni ci appaino grandi se vicini, piccoli se lontani, la facciata rettangolare di una casa ci appare spesso trapezioidale, ecc. Tutte queste deformazioni che ci sono estremamente familiari, non sono altro che la prospettiva.

In ogni caso, sia un disegno perfettamente in prospettiva o una fotografia ci danno una illusione parziale della tridimensionalità di quanto raffigurato. Nella realtà infatti, oltre alle indicazioni delle deformazioni prospettiche, per valutare le distanze da chi osserva la scena, assume ancora più importanza la vista binoculare (nei due occhi che guardano la medesima scena si formano immagini leggermente diverse) che consente una valutazione di profondità molto elevata soprattutto negli oggetti "vicini" (qualche decina di metri).
Ogni rappresentazione o foto su superficie bidimensionale non consente di utilizzare la visione binoculare per percepire la tridimensionalità. Ci rimane solo la prospettiva.

Non è il caso di parlare della storia della prospettiva, ma risulta interessante il racconto, probabilmente non vero, di come il Brunelleschi trasse le basi della prospettiva osservando il paesaggio dalla finestra; anzi disegnando letteralmente sul vetro della finestra.
Queste immagini fatte sul vetro del paesaggio retrostante, per essere comprensibili, dovevano essere costruite ovviamente rimanendo fermi nel medesimo posto e osservando la scena con un occhio solo.
Quando facciamo un disegno in prospettiva quindi possiamo immaginare di disegnare su una specie di vetro (il nostro foglio) e se lo consideriamo molto esteso potremo chiamarlo Piano prospettico oppure Quadro.
Ultima modifica: 07/12/2015 14:21 da osvaldo.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Utilizzare Gimp 07/12/2015 20:52 #2013

  • Viper
  • Avatar di Viper
  • Offline
  • Premium Member
  • Messaggi: 119
  • Ringraziamenti ricevuti 7
  • Karma: 0
Buonasera a tutti,si Osvaldo ti sei cacciato in un bel pasticcio :lol: ,Gimp è un ottimo programma e io ti seguirò senz'altro.
Proporrei se siete d'accordo di non mettere commenti sul post di osvaldo dove spiega i "trucchetti" per adoperare Gimp,al limite un altro post con commenti e domande,in questo modo la guida di Osvaldo rimane pulita e uno non si ritrova a leggere pagine su pagine per leggere un argomento.
Ciao ciao
GO VEGAN!!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Utilizzare Gimp 08/12/2015 18:08 #2017

  • osvaldo
  • Avatar di osvaldo
:) :) :)
Ciao a tutti.
Iniziamo.
Gimp è un programma molto simile al più noto Photoshop, però è reperibile gratuitamente in rete.
Premesso che non sono un esperto di Gimp e che probabilmente le mie conoscenze non sfruttano tutte le potenzialità del programma, cercherò di indicare come utilizzarlo per:
Cambiare le caratteristiche dei file grafici.
Realizzare semplici disegni (prospettiva).
Confronto e modifica delle immagini.

Per maggiori informazioni su come scaricare Gimp, aprire e salvare file, potete consultare questo tutorial:
www.phototutorial.net/2013/06/26/gimp-tu...re-e-salvare-i-file/

Iniziamo semplicemente lanciando il programma. Otterremo un'immagine simile alla seguente.

Allegato non trovato



Creiamo una nuova immagine vuota con lo sfondo bianco.
Procedura: Nel Menu principale ckliccare su File e dal menu che si apre a tendina scegliere Nuova.... Si apre una piccola finestra (nel mio programma ci sono predefinite Larghezza 640 e Altezza 400 px) in cui posso scegliere le dimensioni dell'immagine. Ckliccando su Opzioni avanzate noterete che, tra le varie scelte, c'è sfondo bianco o sfondo trasparente. Scegliamo il bianco , ma ricordiamoci della possibilità trasparente che sarà utile in molti casi.

Allegato non trovato



Fatto questo possiamo impratichirsi con gli strumenti di disegno, fate voi.

Allegato non trovato



A me preme la matita (A) e il modo di tracciare le linee. Molte delle possibilità della matita si possono trasferire su altri strumenti.
Il primo esercizio consiste nel tracciare linee a mano libera utilizzando il mouse semplicemente premendo il pulsante di sinistra quando si desidera lasciare una traccia. Nel riquadro Opzioni strumento ( B ) possiamo cambiare la Dimensione della punta ed il colore ckliccando sulla finestrella (D)
Per tracciare linee diritte premere contemporaneamente il tasto per fare le maiuscole. Per tracciare linee rette con direzioni prefissate di multipli di 15° rispetto all'orizzontale bisogna premere contemporaneamente il tasto per fare le maiuscole ed il tasto Ctrl.
Noterete che tracciando linee a mano libera col mouse si ottengono linee molto irregolari. Per migliorarle provate ad inserire sfoca delineatura sempre in Opzioni strumento (bisognerà probabilmente utilizzare la barra di scorrimento verticale perché l'opzione può essere nascosta)

Allegato non trovato





Nel prossimo post utilizzeremo Gimp per i primi rudimenti di prospettiva.

PS Se individuate errori o ci sono argomenti poco chiari, non fatevi problemi, segnalateli.
Ultima modifica: 17/01/2016 18:25 da osvaldo.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.


web design © 2014-2021 LonDom - all rights reserved