Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

I nostri dipinti
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3

ARGOMENTO: Sogno dei bimbi ad auschwitz......

Sogno dei bimbi ad auschwitz...... 10/03/2016 10:06 #3174

  • osvaldo
  • Avatar di osvaldo
Guardando le finestre e le porte, forse ho portato l'orizzonte a più di 1,7m, ma il metodo, a mio avviso, è questo.
Ciao
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Sogno dei bimbi ad auschwitz...... 10/03/2016 12:20 #3175

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 3270
  • Ringraziamenti ricevuti 894
  • Karma: 3
:) Certamente.
Probabilmente ti sfugge che vi ho invitato ad usare gli occhi, non ho detto di trascurare necessariamente le regole.
Sarebbe auspicabile, prima di gettarsi in cose piu' complesse, iniziare a riprodurre paesaggi reali, e non cercare da subito di elaborare composizioni immaginarie. Cio' soprattutto perche' non si padroneggia bene all'inizio l'arte della composizione.
Del resto la sensibilita' per un minimo di equilibrio ed armonia spesso matura proprio osservando e dipingendo a lungo la natura, cosi' come e'. Almeno questo dice la storia.. :cheer:
E' sempre e solo questione di buon senso :)
Ora le regole prospettiche (ed altre cosette oltre a questa) dovrebbero servire a rendere in maniera corretta cio' che VEDIAMO, ovvero il pittore dovrebbe mettere il suo cavalletto li davanti a quell'altalena ed ai binari e......fare cosa?

Probabilmente spostare il cavalletto :P :P perche' a quel punto la scena che si presenta ai suoi occhi difficilmente egli la vorrebbe riprodurre. Tutto qui.

La scena iniziale con le sole rotaie e l'edificio ha una sua coerenza ed e' attrattiva perche' descrive qualcosa, in termini di inquadratura e soggetto. Le ultime assolutamente no.
Per cui l'idea dei giochi vicino a quel simbolo di morte e sterminio e' decisamente buona, ma sotto il profilo dell'immagine al composizione va studiata meglio.
I pittori simbolisti del novecento e soprattutto i metafisici furono prima di tutto abili disegnatori del vero, se non abilissimi; ad es. De Chirico e Salvador Dali'
Ultima modifica: 10/03/2016 12:36 da Molinari.Alessandro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: lello
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3


web design © 2014-2021 LonDom - all rights reserved