Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

Lavori in esecuzioni

ARGOMENTO: Nuovo progetto

Nuovo progetto 27/10/2019 15:33 #8315

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 2939
  • Ringraziamenti ricevuti 759
  • Karma: 3
:) Dunque il mio consiglio e' RICALCATE. L'ho detto molto tempo fa ed ho continuato a dirlo. Se ricalcate
il contorno o i principali elementi di un soggetto, non fate nulla di sbagliato. COMUNQUE PER DIPINGERLO, alla fine del lavoro lo avrete ridisegnato a mano libera almeno tre o quattro volte. Questo e' insito nel dipingere, e' inevitabile, piuttosto cercate di evitare quelle tecniche che piu' che dipingere consistono nel colorare....ma su questo ho gia' speso mille volte mille parole.

Perche' dico ricalcate? Perche' cosi' ho fatto anche io, perche' non dovrei dirlo a voi se voglio
trasmettere qualcosa del mio modo di fare?

Ma attenzione! ricalcare ritenendo di non avere il fantomatico "dono" del disegno e' un esercizio sterile;
quello si' che non porta a nulla.

Ricalcare e' un ottimo metodo di ausilio per imparare a disegnare per qualcuno, mentre per altri non lo e'
ed e' meglio un approccio diverso, ma in ogni caso deve essere un ausilio per fare pratica, per imparare,
NON PUO' essere una condizione stabile.

Piu' avanti puo' essere un ausilio tecnico per fare in fretta oppure per semplificare lunghe e tediose
operazioni come quella del riporto in scala su una grande tela etc.

Sia come sia, io stesso ho passato lunghi mesi a provare la delineazione dei miei soggetti, ricalcandoli
all'inizio negli elementi principali e poi cercando di completare il disegno a manolibera. Per giudicare la
bonta' del lavoro serve a molto proprio sovrapporre il soggetto o il disegno al proprio lavoro e vedere dove
vi sono discrepanze e poi correggere questi scostamenti riprovando ripetutamente solo dove si sbaglia piu'
di frequente.
In un secondo momento invece con di fronte il soggetto, anche una fotografia, provare a delinearla a mano
libera e poi fotografare il proprio lavoro e sovrapporlo a video (usando Gimp o photoshop) per vedere sempre
dove si sbaglia e cercare di capire il perche' e come ci si corregge.


Un sistema diverso se non si vuole usare la fotografia e photoshop, e' quello di ricalcare la fotografia
stampata del soggetto (o ricalcarla sul video del computer) e poi disegnarla nella stessa scala a mano
libera, per poi sovrappore i due documenti sul vetro della finestra in modo da effettuare il confronto.

Ho recuperato una fotografia di uno di questi esercizi che misi a corredo di una spiegazione analoga a
questa stessa che state leggendo pubblicata di "disegno e pittura" molti anni fa. Qui avevo disegnato a mano
libera e sovrapponendo la fotografia del disegno alla fotografia del soggetto (io stesso) si vede che era
stata raggiunta una discreta precisione.




Qui sotto riporto un brano di Leonardo dal Trattato che parla proprio di questo. Se Leonardo scriveva questo, senza dubbio scriveva di cose che aveva sperimentato e dunque impiegato in prima persona per apprendere a disegnare. Di certo non potete considerare che Leonardo disegnasse male e molti sono disposti a giurare che avesse il misterioso "dono" eppure......basta leggere!.

69. Modo di bene imparare a mente.
Quando tu vorrai sapere una cosa studiata bene a mente, tieni questo modo: cioè quando tu hai
disegnato una cosa medesima tante volte che ti paia averla a mente, prova a farla senza lo esempio;
ed abbi lucidato sopra un vetro sottile e piano lo esempio suo, e lo porrai sopra la cosa che hai fatto
senza lo esempio; e nota bene dove il lucido non si scontra col disegno tuo; e dove trovi avere
errato, lí tieni a mente di non errare piú, anzi ritorna all'esempio a ritrarre tante volte quella parte
errata, che tu l'abbia bene nella immaginativa. E se per lucidare una cosa tu non potessi avere un
vetro piano, togli una carta di capretto sottilissima e bene unta e poi seccata; e quando l'avrai
adoperata per un disegno, potrai colla spugna cancellarla e fare il secondo.
Ultima modifica: 27/10/2019 15:35 da Molinari.Alessandro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuovo progetto 27/10/2019 16:08 #8316

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 2939
  • Ringraziamenti ricevuti 759
  • Karma: 3
Ricordate che una cosa e' la DELINEAZIONE del soggetto e' tutt'altra e' il disegno che comprende oltre a questa il riporto di ombre e luci, ovvero il suo chiaroscuro. E' quest'ultima la parte veramente difficile. Il dipingerla poi e' ancora piu' difficile perche' ogni superficie oltre al chiaroscuro avra' tinta e chroma.....

Se pero' siete distratti dalla delineazione o se essa e' imperfetta, allora il vostro sistema visivo vi giochera' brutti scherzi ed anche luci ed ombre saranno confusi, incerti. Per questo a volte e' meglio ricalcare e partire da una base sicura all'inizio, oppure almeno controllare per sovrapposizione se la nostra delineazione sia corretta.
Ultima modifica: 27/10/2019 19:43 da Molinari.Alessandro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: antoon

Nuovo progetto 28/10/2019 11:56 #8332

  • anna
  • Avatar di anna
  • Offline
  • Administrator
  • Messaggi: 1147
  • Ringraziamenti ricevuti 66
  • Karma: 1
Ho fatto la scheda con le quattro posizioni, ce ne qualcuna che non mi convince e quindi le rifaccio :P

"La pittura è come la vita ci saranno tele strappate, buttate, altre recuperate come i momenti della vita, ma ce ne saranno altre indimenticabili come tanti attimi della nostra vita."
Anna Fabiani
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuovo progetto 01/11/2019 10:48 #8351

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 2939
  • Ringraziamenti ricevuti 759
  • Karma: 3
provaora a passare dalle mummie ad una delineazione normale, fallo contornando i pupazzetti e poi cancella.

Guarda questo:


l'artista usa lo stesso concetto, prima abbozza i volumi e poi li usa per appoggiare le linee. Ovviamente essendo esperto disegna i volumi usando gia' un chiaro scuro schematico in modo da poterlo lasciare poi anche senza cancellarlo nel disegno finale.
Volendo usare l'approccio a "mummia" si puo' farlo ad es. con il carboncino e poi sfumarlo e modellare con la gomma pane creando il chiaroscuro e dunque lasciarlo insieme alla delineazione.
Ultima modifica: 01/11/2019 11:12 da Molinari.Alessandro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: antoon

Nuovo progetto 01/11/2019 19:23 #8358

  • anna
  • Avatar di anna
  • Offline
  • Administrator
  • Messaggi: 1147
  • Ringraziamenti ricevuti 66
  • Karma: 1
:cheer: :cheer: Bellissimo, grazie si ho capito, almeno credo d'aver capito :cheer:
"La pittura è come la vita ci saranno tele strappate, buttate, altre recuperate come i momenti della vita, ma ce ne saranno altre indimenticabili come tanti attimi della nostra vita."
Anna Fabiani
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuovo progetto 04/11/2019 17:35 #8378

  • anna
  • Avatar di anna
  • Offline
  • Administrator
  • Messaggi: 1147
  • Ringraziamenti ricevuti 66
  • Karma: 1
Ho fatto la delineazione delle mummie fatte con la biro ed ho visto tanti difetti, poi ho rifatto la nuova scheda ed ora provvedo a contornare. Grazie



"La pittura è come la vita ci saranno tele strappate, buttate, altre recuperate come i momenti della vita, ma ce ne saranno altre indimenticabili come tanti attimi della nostra vita."
Anna Fabiani
Ultima modifica: 04/11/2019 18:25 da anna.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.


web design © 2014-2020 LonDom - all rights reserved