Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

Pittura ad Olio

ARGOMENTO: piero-incamminoversol'olio

piero-incamminoversol'olio 04/04/2015 18:52 #74

  • Piero
  • Avatar di Piero
  • OFFLINE
  • Premium Member
  • Messaggi: 156
  • Ringraziamenti ricevuti 17
  • Karma: 0
:silly: Riprendo da dove avevo interrotto:

Con questa velatura forse ho terminato:
Morandifinalelastversion.jpg
Piero
Ultima modifica: 04/04/2015 18:54 da Piero. Motivo: manca l' allegato
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

piero-incamminoversol'olio 04/04/2015 21:08 #104

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • OFFLINE
  • Platinum Member
  • Messaggi: 1850
  • Ringraziamenti ricevuti 415
  • Karma: 3
Ti posto le mie osservazioni nel tuo spazio, in modo che tu possa riprendere il lavoro. Come avrai visto nella discussione generale "in cammino verso l'olio" ho messo tutto il mio materiale.

Il tuo schema. In nero i colori che conosco, in rosso asteriscato le aggiunte utili, mentre i cerchiati rossi sono colori superflui.

Trovi anche un promemoria dei colori della lista che non conosco - un verde - e quelli che sono probabilmente vecchie formulazioni non piu' in commercio, sarebbero anche da rigradare come sigla pigmento perche' potrebbero esserci errori.



piero.jpg
Artista mancato

"Ecce res magna, habere imbecillitatem hominis, securitatem dei." Seneca
Nessuno siamo perfetti, ognuno ci abbiamo i suoi difetti
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

piero-incamminoversol'olio 04/04/2015 21:10 #105

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • OFFLINE
  • Platinum Member
  • Messaggi: 1850
  • Ringraziamenti ricevuti 415
  • Karma: 3
Peter319 ha scritto:
; gli si avvicina il rosso carminio di Alizarina che la linea Classica Maimeri identifica come quinacridone PV19 unitamente a quinacridone PR206 e forse è il medesimo.


Direi di no PV19+PR206 e' un rosso freddo (cio' che anticamente era la lacca di alizarina), mentre PR122 e' una porpora vedi sotto gli esempi PR122 e' quello che io chiamo un PILONE senza, mescolare viola decenti con qualsiasi rosso e blu e' abbastanza difficile.


Peter319 ha scritto:
Il giallo cadmio limone (Cadmium sulphide) ce l' ho ma con la sigla PY35, che stranamente viene ripetuta per 3 gialli diversi: Cadmio limone (linea Classica 082) - Cadmio Arancio e Cadmio chiaro (linea Artisti 080 e 081) tutti cadmium sulphide anche se quello arancio dovrà avere una componente per la diversa tonalità.


La sostanza chimica e' un sale di cadmio, quindi inorganico. No non cambia da giallo aranciato a giallo limone, quello che cambia e' il processo di forte riscaldamento (calcinazione) che gli fa cambiare il colore. Lo stesso procedimento di calcinazione permette di ottenere le terre "bruciate" che sono piu' rosse e anche le varie gradazioni degli ossidi di ferro dal giallo al rosso freddo con il PR101; i cosidetti colori di marte

Per quanto riguarda il verde, oggi Maimeri commercializza con quel nome il PG50 che e' un sale di cobalto. Pg19 e' un vecchio pigmento non piu' usato molto, comunque simile per tinta credo a quel PG 50 che vedi nella foto. A lato ho riportato un PG50 di eccezionale qualita' che ha intensita' quasi doppia, ma praticamente uguale tinta che sul diagramma sta fra il 2,5G ed il 5G

P.s. bianco di titanio per le sbiancature



porpore_piero.jpg


verdi_piero.jpg
Artista mancato

"Ecce res magna, habere imbecillitatem hominis, securitatem dei." Seneca
Nessuno siamo perfetti, ognuno ci abbiamo i suoi difetti
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

piero-incamminoversol'olio 04/04/2015 21:14 #106

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • OFFLINE
  • Platinum Member
  • Messaggi: 1850
  • Ringraziamenti ricevuti 415
  • Karma: 3
DOPO AVER VISTO LA PRIMA VERSIONE DEL TUO DIPINTO DI COPIA DEL MORANDI:

La fotografia non puo' essere indicativa di queste tonalita'! E' semplicemente impossibile. Pero' quello che mostra sono i Valori chiaroscurali e i rapporti relativi fra le tinte e le chroma del tuo dipinto.

Per questo ti faccio i miei complimenti, perche' hai reso un'atmosfera rarefatta e una pennellata molto espressiva, tanto quanto si vede nell'originale. Insomma mi pare un buon lavoro. Avrai notato che l'espediente di delineare con un colore scuro (ma non nero) le figure sia servito per quegli effetti di contorno che hai dato lasciando intravedere la delineazione a tratti nelle campiture.

Il fatto che tenda un poco al verdino (dato che lo affermi tu), forse dipende dal fatto che il tuo blu cobalto e' una mescola (non e' il PB28) con oltremare e ftalocianina. Questi pigmenti hanno un sottotono (sprattutto ftaloc.) piuttosto pronunciato in chroma; questo fatto probabilmente determina che "gonfino" la curva di miscelazione con l'ocra piu' verso tinte sature. Insomma e' piu' difficile da controllare questo blu rispetto ad un vero blu cobalto - ricordi cosa avevo detto parlando del fatto che per guidare una macchina non serve a molto imparare a condurre su strada un camion?

Veniamo a cio' che vedo o che mi pare di intuire dalla foto.

1) A deve essere piu' rossiccio di B e non viceversa, B mi pare giusto mentre A e' troppo spostato verso il giallo(e' verdastro)

2) D deve essere di poco piu' scuro di C, in realta' hanno un Valore identico ma C e' bianco puro, D e' leggerissimamente colorato. Qui appare troppo scuro, rinforza con bianco di zinco.

3) E deve avere la medesima tinta di F e qui sembrano invece diverse; fra l'altro G non deve essere per tinta molto diverso da E ed F.



piero_01_re.jpg
Artista mancato

"Ecce res magna, habere imbecillitatem hominis, securitatem dei." Seneca
Nessuno siamo perfetti, ognuno ci abbiamo i suoi difetti
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

piero-incamminoversol'olio 04/04/2015 21:15 #107

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • OFFLINE
  • Platinum Member
  • Messaggi: 1850
  • Ringraziamenti ricevuti 415
  • Karma: 3
DOPO AVER VISIONATO LA TUA SCHEDATURA DELLE MISCELE DI BISTRO:

Dalla fotografia che posti direi che i colori che hai creato sono piu' alti di chroma di quelli che definiamo il classico dominio dei grigi. Per capire praticamente di cosa stiamo parlando dovrebbero essere colori grigiastri di cui a prima vista il non pittore non saprebbe come chiamare la tonalita'.

Il bistro non e' affatto una questione di quantita' relativa dei tre pigmenti, poiche' la forza colorante soverchia di molto l'angolo relativo di "tiro" dei pigmenti. Quindi:

- il rosso e' MOLTO forte, basta un niente
- il blu (se e' PB28) e' intermedio (se PB29+qualcosa d'altro, normalmente e' piu' forte e puo' avvicinarsi alla forza di PR122)
- il giallo ocra ha scarsa forza colorante, ne serve sempre parecchio in tutte le mescole

La differenza fra i due bianchi e' abbastanza sorprendente..... NON dovrebbe essere cosi' nella maniera piu' assoluta, quindi l'unica cosa che posso sospettare e' che hai usato troppo poca vernice e lo zinco che e' semitrasparente fa affiorare il fondo del cartoncino (che bianco non e') mentre il titanio e' piu' coprente e lo sente meno.

Usate nelle prove sempre MOLTA vernice, fate spessori decisamente importanti, anche usare il mestichino non e' una cattiva idea al posto del pennello.
Artista mancato

"Ecce res magna, habere imbecillitatem hominis, securitatem dei." Seneca
Nessuno siamo perfetti, ognuno ci abbiamo i suoi difetti
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Piero

piero-incamminoversol'olio 11/04/2015 19:44 #267

  • Piero
  • Avatar di Piero
  • OFFLINE
  • Premium Member
  • Messaggi: 156
  • Ringraziamenti ricevuti 17
  • Karma: 0
HO COPIATO L' ULTIMA RISPOSTA DI ALESSANDRO PER RIUNIRE LO STESSO ARGOMENTO TRATTATO IN DUE SEZIONI DIVERSE CHE VADO A RETTIFICARE - NON NECESSITA RISPOSTA


Dunque io direi di iniziare dai rossi:

Il PR108 prova a desaturarlo con il blu di prussia PB27, se non funziona prova ad aggiungere al prussia un poco di PG7 (verde)
Il tuo vermiglione che e' una mescola prova con il medesimo blu di prussia

ilcarminio PR83 con il tuo verde permanente chiaro (anche questo e' mescola).

Per come fare praticamente le prove vedi quanto ho scritto ad Anna.

Il file elenca monopigmenti "freddi" a sinistra e nella colonna di destra vi sono alcuni pigmenti alternativi fra loro che possono abbassare il chroma del primo, quindi desaturarlo. Per avere l'opposto si puo' leggere la tabella al contrario, senza pero' rigidita' assoluta; e' meglio vedere anche il pigmento adiacente che segue o precede quello che stiamo analizzando.
Alessandro
Piero
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.


web design © 2014-2017 LonDom - all rights reserved