Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

Pittura ad Olio
  • Pagina:
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: PRIMA DE "IN CAMMINO VERSO L'OLIO"

PRIMA DE "IN CAMMINO VERSO L'OLIO" 05/01/2018 21:48 #6076

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 3114
  • Ringraziamenti ricevuti 832
  • Karma: 3
Ogni azienda produttrice oggi offre i colori in due modalita’:

- In confezioni con un insieme piu’ o meno vasto di colori
- I singoli colori sciolti.


Inoltre l’offerta e’ articolata per:

- Ovviamente per tecnica pittorica
- Per ipotetica destinazione d’uso/qualita’ media dei colori:


- studenti, linee di colori di prezzo basso e qualita’ media
- Appassionati , colori di prezzo piu’ elevato e qualita’ alta
- Professionale colori molto cari e qualita’ teoricamente massima


I colori per uso artistico vengono contrassegnati con un nome che risponde solo a ragioni commerciali, non esiste una concordanza di tinta per cui una data tonalita’ di rosso ha un suo nome e con quello viene chiamato anche se il produttore cambia; per converso se due prodotti di due marche diverse hanno lo stesso nome, all’interno potete trovare un colore diverso.

Gia’ questo dovrebbe dirvi qualcosa…..ovvero dovrebbero suonare campanellini di allarme ovunque, ma andiamo per ordine.

In realta’, l’ho gia’ accennato in precedenza i colori sono prodotti principalmente ponendo attenzione a stimolare il piu’ possibile la’acquisto ed il consumo continuamente rinnovato senza che si possa parlare veramente di un rapporto fra il prezzo e la qualita’ intrinseca che il pittore puo’ realmente sfruttare.

Con cio’ non intendo affatto affermare che i colori per artisti siano truffe, ma certamente che non sono fatti per pittori, ma per aspiranti pittori che tali debbono rimanere e tali rimangono.

I pochi pittori professionisti hanno imparato con l’esperienza a “pescare” ora qui ora la’ il materiale che gli occorre e che va bene (o meno peggio). Il senso e la speranza che sta alla base di queste note e’ la speranza che qualcuno si appropri di queste “regolette per districarsi nel mercato” e ne faccia buon uso spendendo meno denaro e vivendo l’approccio con la pittura con maggior serenita’ e pace.

Gia’ sarebbe molto!

Per fortuna esiste un accordo fra le Ditte produttrici per indicare sulla confezione del colore o sulle brochure accompagnatorie una sigla che identifica il composto chimico che e’ contenuto. Tali sostanze sono classificate da un organismo internazionale che mantiene un database di queste sigle. Le sigle sono la VERA GUIDA per il pittore per poter capire con che materiale si ha a che fare.

Qui trovate il database:

www.artiscreation.com/Color_index_names.html#.WkVXiXnauJA (serve solo come curiosita’non perdeteci tempo)

I colori per uso artistico contengono dunque la sostanza colorante ovvero il o i pigmenti ed una serie di altre sostanze, prima fra tutte quella che caratterizza la tecnica a cui sono destinati, per cui olii siccativi per i colori ad olio, resine acriliche per i colori acrilici etc.
Questa sostanza serve a veicolare il pigmento e farlo giungere a destinazione in modo che vi resti stabilmente fissato; l’olio e la resina acrilica infatti asciugando “fissa” al suo interno le polveri di pigmento in modo che aderiscano al supporto (tela o pannello che sia), l’acquarello solubilizza nell’acqua la gomma arabica che mantiene e veicola il pigmento e, una volta asciutto, aderisce alla carta.

Oltre a queste sostanze i colori contengono anche varie altre specie chimiche che devono servire alla conservazione del colore nelle confezioni e a facilitare la stesura e le fasi di fissaggio al supporto, l’asciugatura etc.


Immaginate per un attimo se Vincent Van Gogh avesse dovuto preoccuparsi, quando acquistava i suoi colori da Pere Tanguy a Parigi se quello che veniva venduto per blu di prussia fosse effettivamente il blu di prussia o qualche altra mescola di pigmenti diversi ed avrete il quadro della attuale situazione e del perche’ affermo CON LA MASSIMA TRANQUILLITA’ (questi colori NON sono prodotti pensati per pittori) cio’ che affermo; voi per inciso di controllare lo dovrete fare eccome.
Ultima modifica: 05/01/2018 21:49 da Molinari.Alessandro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: anna, antoon, Viper

  • Pagina:
  • 1
  • 2


web design © 2014-2021 LonDom - all rights reserved