Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

Pittura ad Olio

ARGOMENTO: OMBRE RIFLESSI E CONTRASTI

ANTONELLO A. .........in cammino verso l'olio 03/05/2021 21:31 #9683

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 3182
  • Ringraziamenti ricevuti 856
  • Karma: 3
:) a questo punto stanco di guardare solo il monitor del computer ed anche temendo di avvitarmi in esperimenti troppo virtuali e comunque condizionati all'uso degli strumenti digitali che conosco ma di cui non mi fido fino in fondo, ho deciso di prendere in mano i pennelli ed i colori.

Ho un soggetto che e' il mio mondrian illuminato di verde da riprodurre. Voglio pero' riuscire a riprodurre correttamente i colori, non come sono percepiti ma come sono isolati. In sostanza voglio fare una sorta di prova di "S.Tommaso" se dipingendo SENZA pigmenti gialli, rossi o blu riesco davvero semplicementefacendo sfumature di verde a far percepire rosso, giallo e blu.

Insomma non usero' pigmenti di quei colori, ma solamente pigmenti verdi. Ovviamente dato che le tonalita' di verde da mescolare sono molteplici e vanno da un verde-blu ad un verde-giallo sono obbligato ad usare molti pigmenti diversi. Normalmente basterebbero due verdi, forse anche uno solo, ma poi dovrei tirare le mescole con i blu e con i gialli della tavolozza che invece voglio che rimangano nella cassetta dei colori, inutilizzati:



Qui si vede il materiale impiegato, il pigmento a sinistra e' una azometrina di rame ovvero un verde giallo e poi ho usato un magenta come agente per la desaturazione perche' alcuni rettangoli (il rosso soprattutto) sono verdi molto bassi di chroma, quasi grigi.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

ANTONELLO A. .........in cammino verso l'olio 03/05/2021 21:35 #9684

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 3182
  • Ringraziamenti ricevuti 856
  • Karma: 3
:) Affrontare la faccenda senza uno schema ragionato mostra subito che il lavoro si presenta assai complicato. La prima difficolta' sta nel fatto che la sbiancatura dei pigmenti verdi vira molto al blu e dunque la chiave del dipinto non riesco a farla del verde voluto, in nessun modo. Servirebbe usare un giallo limone, ma ho detto che non lo voglio usare.


Non comincio dalla chiave ovvero dai massimi chiari ma dal giallo, poi sbagliando nuovamente faccio gli altri colori. Procedo in questa maniera per testare (una volta di piu') che il mio modo di procedere e' quello giusto

Allegati:
Ultima modifica: 03/05/2021 22:01 da Molinari.Alessandro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

ANTONELLO A. .........in cammino verso l'olio 03/05/2021 21:39 #9685

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 3182
  • Ringraziamenti ricevuti 856
  • Karma: 3
:) come ho detto e' molto difficile capire quale colore devo mescolare, anche se avendo come modello l'immagine al computer potrei facilmente isolare i colori.


Sono costretto a ritornare sui miei passi diverse volte comunque :) e questo era abbastanza scontato dato che ho affrontato il lavoro volutamente sbagliando.

Ultima modifica: 03/05/2021 21:53 da Molinari.Alessandro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

ANTONELLO A. .........in cammino verso l'olio 03/05/2021 21:42 #9686

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 3182
  • Ringraziamenti ricevuti 856
  • Karma: 3
:) eccomi in fondo. La fotografia e' stata fatta di giorno.




Non senza difficolta' posso affermare "missione compiuta" il quadro e' tutto intonato piu' sul verde-blu che sul verde ma comunque si distinguono giallo, blu e rosso che non sono assolutamente colori che ho mescolato in tavolozza. Quei tre colori dunque sono del tutto effimeri, esistono solo percettivamente ma non nella realta' dei pigmenti utilizzati. Si noti che quei tre colori sono anche gli UNICI colori che il quadro contiene, poiche' gli altri rettangoli vengono percepiti come colori acromatici.
Ultima modifica: 03/05/2021 21:55 da Molinari.Alessandro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

ANTONELLO A. .........in cammino verso l'olio 04/05/2021 07:45 #9687

  • lello
  • Avatar di lello
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 328
  • Ringraziamenti ricevuti 35
  • Karma: 0
Grazie Maestro per questa stupenda e dettagliata spiegazione. Effettivamente io mi ritrovo sempre in questi tipi di errori e non capivo il motivo. Io, come credo la maggior parte di noi non dipingiamo con il soggetto di fronte, ma solo attraverso le fotografie, per cui ci troviamo sempre a combattere con i problemi che tu hai esposto. Leggerò, rileggerò e continuerò a rileggere questi tuoi post con più attenzione, hai messo tanta carne sul fuoco. Per il momento ti ringrazio davvero tantissimo con un forte abbraccio e con la speranza di un presto incontro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

ANTONELLO A. .........in cammino verso l'olio 04/05/2021 16:41 #9688

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 3182
  • Ringraziamenti ricevuti 856
  • Karma: 3
tieni presente che gli effetti che ho dimostrato si verificano guardando sia un soggetto dal vero che guardando la sua fotografia. E' esattamente lo stesso.
Per spiegarlo ovviamente dovevo usare la fotografia ed il computer per che' questo facilita' enormemente il compito di rendere gli esempi disponibili a tutti. Si puo' naturalmente ripetere l'intera procedura anche senza usare la fotografia e dimostrare le stesse cose.

Questo non significa che fotografia di un soggetto e soggetto visto dal vero siano identici, NON STO DICENDO questo, ho ampiamente argomentato su questo punto in tantissime discussioni su questo forum ed anche sul mio blog. Gli effetti percettivi sul chiaroscuro e sul colore si manifestano con TUTTI i tipi di immagine, perche' si verificano a causa delle modalita' di funzionamento dei nostri occhi e noi usiamo pur sempre gli occhi per osservare la natura intorno a noi fotografie comprese.

Quindi se tu osservi il mio viso dal vivo per fare un ritratto avrai effetti percettivi di un certo tipo se l'illuminazione e le ombre li inducono e se poi fai una fotografia del mioviso nelle stesse condizioni e poi vuoi guardare quella per dipingere il ritratto avrai una IMMAGINE DIVERSA da quella che avevi guardando il vero. Guardando pero' questa immagine avrai ancora effetti percettivi che obbediscono alle medesime leggi di prima.

e' chiaro? :)
Ultima modifica: 04/05/2021 16:45 da Molinari.Alessandro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: lello


web design © 2014-2021 LonDom - all rights reserved