Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

Pittura ad Olio

ARGOMENTO: OMBRE RIFLESSI E CONTRASTI

ANTONELLO A. .........in cammino verso l'olio 02/05/2021 22:06 #9667

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 3182
  • Ringraziamenti ricevuti 856
  • Karma: 3
:) la stessa cosa accade se illuminiamo nel medesimo modo con luci di colore complementare al rosso o al giallo ovvero luci blu-verde e luci blu.



L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

ANTONELLO A. .........in cammino verso l'olio 02/05/2021 22:19 #9668

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 3182
  • Ringraziamenti ricevuti 856
  • Karma: 3
:) Quindi abbiamo visto che il colore della luce se e' complementare ad uno dei colori presenti sulla scena, tende a desaturarlo, arrivando anche ad annullarlo in un grigio (nell'esperimento ovviamente ho dosato la luce colorata in maniera che questo avvenisse).

Ma cosa avviene agli altri colori che io continuo a percepire rossi, blu, gialli, bianchi, neri e grigi?

E soprattutto, cosa avviene se volessi ricopiare quella scena illuminata con luce colorata, usando la mia percezione?
Ovvero se dovessi fare il pittore come riusciro' mai a capire che, ad esempio, una data tonalita' che e' grigia e che io vedo blu e che dovrei quindi dipingere con il blu? Oppure con il grigio?

:) :) segue
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

ANTONELLO A. .........in cammino verso l'olio 03/05/2021 14:28 #9669

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 3182
  • Ringraziamenti ricevuti 856
  • Karma: 3
Se semplicemente guardo il mio soggetto, ovvero il quadro di mondrian illuminato di luce gialla e rettangolo per rettangolo valuto i colori cosi' come li percepisco avro' la seguente situazione:




La colonna dei colori isolati e dei colori percepiti e' stata costruita con la stessa modalita' descritta nel caso precedente ovvero quello della fotografia dei due fogli bianchi.

Usando dunque le tonalita' di colore percepite ho dipinto sul lato destro di nuovo il mondrian. Come potete vedere nell'insieme del quadro c'e' una corrispondenza perfetta, se visto pezzetto per pezzetto, ma l'insieme e' assai diverso dall'originale.

Cosa manca, oppure cosa e' diverso? :ohmy:

MANCA LA LUCE, manca "atmosfera" si potrebbe dire. Ovvero manca quasi completamente il fatto che abbiamo un insieme illuminato con una luce colorata giallastra.
Ovviamente le zone blu sono state dipinte con un blu poco saturo e non con un grigio, ma anche tutti gli altri colori sono stati dipinti con tonalita' diverse e questo NELL'INSIEME determina quella sensazione indefinibile del fatto che manchi qualcosa.

Se pero' simuliamo cio' che un pittore inconsapevole potrebbe fare, allora dobbiamo ipotizzare che, analogamente al caso che ho spiegato nel dipinto dei due confetti della regola sul chiaroscuro, il pittore non soddisfatto del risultato cominci a modificare, ridipingere.....riconsiderare. Alla fine uscira' probabilmente questo:


Ultima modifica: 03/05/2021 14:39 da Molinari.Alessandro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

ANTONELLO A. .........in cammino verso l'olio 03/05/2021 14:45 #9670

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 3182
  • Ringraziamenti ricevuti 856
  • Karma: 3
:) il risultato sara' dunque probabilmente l'ELIMINAZIONE totale degli effetti dovuti alla luce colorata. Questo lo dico sulla base dell'esperienza, avendo visto alcune centinaia di esempi di quadri copiati da foto ove era presente una (seppur modesta) atmosfera dovuta alla luce non bianca, completamente persa nella trasposizione pittorica.

Anzi questa sensibilita' che ho sviluppato, insieme a quella sull'assetto chiaroscurale, mi fa giudicare molto facilmente se un quadro proviene da una fotografia (malcopiata), anche senza vedere la fotografia originale :)

Come dicevo pocanzi e' impossibile che, senza cognizione, si riesca a capire che i blu in quella immagine vanno messi grigi. Tuttavia ho provato a sostituire i blu percepiti con la giusta tonalita' di grigio, nel quadro ridipinto dal "pittore inconsapevole" che dipinge il colore che vede



Come vedete, TUTTE le altre tonalita' concorrono a formare l'effetto e dunque a descrivere visivamente il colore della luce, cosicche' dipingendo a caso se anche si mettesse il grigio al posto dei blu......si continuerebbe a vederlo grigio e dunque concluderemmo che si deve aggiungere il blu :lol:

Si tratta dunque di un EQUILIBRIO CROMATICO, che e' articolato e descrivibile tanto quanto lo e' l'assetto chiaroscurale di una immagine.....quale e' l'unico problema?
E' completamente controintuitivo e concerne tre variabili - chroma, tinta e valore - al posto di una solamente - il valore chiaroscurale - quindi e' tutto maledettamente piu' complicato :evil:
Ultima modifica: 03/05/2021 15:06 da Molinari.Alessandro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

ANTONELLO A. .........in cammino verso l'olio 03/05/2021 15:15 #9671

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 3182
  • Ringraziamenti ricevuti 856
  • Karma: 3
:) Poiche' ne ho parlato anche recentemente commentando alcuni dei vostri quadri in itinere, ritorno sul concetto della "chiave" di colore.
La "chiave" del colore cosi' come l'ho chiamata io e' colorare le superfici dei massimi chiari di un quadro della tonalita' che si presume abbia la luce.

Quale e' il suo effetto, ad esempio nel nostro caso ovvero dell'ultima versione del mondrian ridipinto dal pittore inconsapevole che pero' sostituisce i blu con i grigi corretti?

Eccola qui, confrontata con la versione base:




Come vedete l'effetto correttivo c'e' e una certa "atmosfera" si coglie, tuttavia non certo a sufficenza per vedere blu i grigi...... ;)
Ne deduciamo quindi una conferma del fatto che e' un EQUILIBRIO complessivo di tonalita' quello che raggiunge l'effetto voluto, anche se l'adottare una "chiave" corretta e' senza dubbio il passo iniziale piu' importante.
Ultima modifica: 03/05/2021 15:18 da Molinari.Alessandro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

ANTONELLO A. .........in cammino verso l'olio 03/05/2021 15:26 #9672

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 3182
  • Ringraziamenti ricevuti 856
  • Karma: 3
:) qui sotto un riepilogo delle tappe che abbiamo percorso nella ridipintura del nostro Mondrian:


Ovviamente le stesse osservazioni si possono fare qualunque sia il colore della luce con la quale illuminiamo il soggetto, blu-verde o blu.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.


web design © 2014-2021 LonDom - all rights reserved