Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

Pittura ad Olio

ARGOMENTO: OMBRE RIFLESSI E CONTRASTI

ANTONELLO A. .........in cammino verso l'olio 03/05/2021 17:57 #9674

  • catia
  • Avatar di catia
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 762
  • Ringraziamenti ricevuti 45
  • Karma: 0
Io al momento non ho domande perché’ non immaginavo nemmeno e anzi non avevo mai pensato al “vedere” il mondo è i colori in questi termini e cioè’ con questa inusuale forma di consapevolezza. Mi e’ tutto nuovo. Anche perché’ nessuno t’insegna tutte queste cose sul colore ecc. Io personalmente ho sempre vissuto vedendo e basta. Sui libri fin dalle elementari si studia l’occhio, da cosa e’ composto, la cornea ecc...ma poi nient’altro di più’ di quello che sanno tutti e pensano tutti come fai notare nei tuoi scritti qua precedenti B) :cheer:
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

ANTONELLO A. .........in cammino verso l'olio 03/05/2021 19:04 #9676

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 3182
  • Ringraziamenti ricevuti 856
  • Karma: 3
:) certo ed e' giustissimo che sia cosi'. Queste nozioni non servono praticamente a nessuno a meno che non voglia dipingere, ovvero riguaderebbe forse 1 persona su centomila, in condizioni normali; per tutti gli altri potrebbero essere al massimo astrazioni curiose.
Visto che non siamo in "condizioni normali" piu' di 1 persona su mille si interessano di pittura e il 99% di costoro non e' consapevole di questi fatti.....per cui torneremmo a quella persona su centomila :) Andrebbe anche bene se non fosse che, per massa, l'arte contemporanea che si vende la fanno circa il 10% di quei 99, risultato .......beh lasciamo pure perdere il risultato :lol:
Naturalmente sto parlando solo degli artiti professionisti, insegnanti di vari livelli e gradi etc. non dei dilettanti. ;)

Riprendiamo: :)
La luce pero' non e' mai colorata....direbbe qualcuno! Ebbene e' l'esatto contrario. La luce ha sempre uno spettro nel visibile asimmetrico a seconda di numerosissimi fattori, la natura artificiale o naturale, l'ora ovvero l'altezza sull'orizzonte dell'astro, la presenza di nubi etc.

Qui sotto vedete uno schema di un provino di bianco di titanio ad olio sottoposto a illuminanti vari.
Naturalmente io ho usato nel nostro esempio del mondrian colori della luce con chroma piu' alto della normale luce, per evidenziare con la massima chiarezza gli effetti che servono a capire il meccanismo.
Oltre alle luci dirette, anche i riflessi sono importanti e fra essi e' assai comune avere luci con colori piu' intensi di quelli che ho usato io.
Ultima modifica: 03/05/2021 22:04 da Molinari.Alessandro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

ANTONELLO A. .........in cammino verso l'olio 03/05/2021 19:29 #9677

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 3182
  • Ringraziamenti ricevuti 856
  • Karma: 3
:) bene fino ad ora abbiamo usato una luce colorata con il colore complementare ad uno dei tre colori presenti nel quadro, dosato in modo da farlo divenire grigio.
Vogliamo ora usare un colore diverso non complementare a nulla e vogliamo vedere cosa succede su TUTTI i colori del nostro Mondrian.

Prendo ad esempio un colore che risulta dalla mescolanza delle tre luci colorate che ho impiegato in precedenza, il giallo, il verde-blu ed il blu.



Il risultato e' un verde abbastanza al centro del campo dei verdi quindi ne' un verde-blu ne' un verde giallo.

Lo proietto sul Mondrian con una illuminazione uniforme dosata con un colore ad elevato chroma:



Come vedete, pur essendo molto alterato, la riconoscibilita' del giallo, blu, rosso etc. rimane perfettamente intellegibile. Era ovviamente quello che volevo, avere una luce molto colorata ma mantenere la riconoscibilita'.
Ultima modifica: 03/05/2021 19:29 da Molinari.Alessandro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

ANTONELLO A. .........in cammino verso l'olio 03/05/2021 19:45 #9678

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 3182
  • Ringraziamenti ricevuti 856
  • Karma: 3
:cheer: Bene! vediamo allora se ci sono effetti percettivi che modificano i colori del quadro. Procediamo nel solito modo isolando i cori dei rettangoli dal contesto:

prima i rettangoli acromatici


poi quelli colorati:



come si vede abbiamo anche qui notevoli effetti percettivi.

1) TUTTI i rettangoli sono di un colore che una volta isolato risulta assai diverso da quello percepito e tutti i rettangoli sono colorati con sfumature di tonalita' del verde.

2) i rettangoli acromatici bianchi e neri nel quadro originale pur essendo illuminati omogeneamente e nonostante il fatto che non vi siano sfumature si schiariscono ,quelli piu' chiari e all'opposto si scuriscono nella percezione quelli piu scuri. Per contro la tinta rimane dello stesso verde.

3) i rettangoli colorati cambiano soprattutto nelle tinte risultando i colori percepiti di una gamma molto piu' estesa rispetto ai colori isolati che sono tutte sfumature di verde, anche il chroma aumenta nei colori percepiti rispetto a quelli isolati.
Ultima modifica: 03/05/2021 21:02 da Molinari.Alessandro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

ANTONELLO A. .........in cammino verso l'olio 03/05/2021 21:05 #9680

  • catia
  • Avatar di catia
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 762
  • Ringraziamenti ricevuti 45
  • Karma: 0
A proposito di riflessi...Almeno credo sia qualche riflesso...
Mia sorella su trova giù’ in Calabria e poco fa mi ha mandato questa foto alquanto singolare. Mi diceva che sembra un riflesso probabilmente di qualcosa ma che ha un disegno perfetto e sembra una scala che vada fino in cielo... :ohmy:

L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

ANTONELLO A. .........in cammino verso l'olio 03/05/2021 21:13 #9682

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 3182
  • Ringraziamenti ricevuti 856
  • Karma: 3
I rettangoli piu' chiari, che rappresentano l'ancoraggio ovvero quello che ho definito "chiave" sono quelli che corrispondono al bianco nel mondrian originale e che mantengono anche percettivamente un colore (verde) piu' chiaro degli altri.



Facciamo ora lo stesso lavoro identificando i colori isolati ed i colori percepiti e con questi ultimi ridipingiamo il quadro:




Anche qui il risultato del quadro ridipinto e' assai diverso dall'originale, tutta l'atmosfera e le informazioni sulla luce colorata vengono completamente perdute.
Ultima modifica: 03/05/2021 21:15 da Molinari.Alessandro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.


web design © 2014-2021 LonDom - all rights reserved