Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

Salotto

ARGOMENTO: Disegno a punta d'argento

Disegno a punta d'argento 16/05/2018 15:21 #6683

  • robjnia
  • Avatar di robjnia
  • ADESSO ONLINE
  • Platinum Member
  • Messaggi: 780
  • Ringraziamenti ricevuti 44
  • Karma: 0
Ciao a tutti....mi piacerebbe conoscere l'antica tecnica del disegno con punte metalliche....Alessandro ci potresti spiegare in cosa consiste? Tu l'hai usata vero? Ha un senso disegnare oggi così? Grazie.....
Roberta
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Disegno a punta d'argento 17/05/2018 01:23 #6685

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • OFFLINE
  • Platinum Member
  • Messaggi: 2142
  • Ringraziamenti ricevuti 565
  • Karma: 3
La storia di questa tecnica e' antica e trova le sue motivazioni nel fatto che l'argento era ben conosciuto, mentre non lo era la grafite. Oggi ci sono le matite...... ;)
Comunque si tratta di una sottile barretta di argento, che si puo' appuntire con la carta vetro, ottenendo vari spessori, che lascia un segno sulla carta. Per funzionare bene la carta va preparata con il bianco di medoun o il gesso e la colla.

Ecco le caratteristiche:

- linee molto sottili, piu' sottili di quelle ottenibili con la grafite
- non si cancella ne' si sfuma
- si ottiene la campitura con il tratteggio, simile al pennino a china
- il segno e' grigio chiaro, difficile fare aree molto scure
- la punta resta tale anche dopo averla usata un bel po', tutto il contrario della grafite che consumandosi appiattisce la punta e rende il segno piu' grossolano

E' una tecnica che richiede una manualita' del segno molto elevata, simile al pennino a china; non possono esistere incertezze anche se la finezza della linea consente di costruire il disegno con un poco piu' di tranquillita' rispetto alla china. Adattissimo al ritratto.
Preparare il cartoncino e' molto difficile e lo sconsiglio vivamente se non si hanno cognizioni e pratica degli antichi materiali; pero' si possono usare carte patinate moderne, senza prepararle, che a volte funzionano abbastanza bene, bisogna fare delle prove.

Il valore grafico della tecnica e' immutato, in quanto qualsiasi matita non consente segni paragonabili. Richiede pero' una sensibilita' per il segno cosi' elevata che in pratica e' stata abbandonata e sostituita da tecniche piu' semplici. Vale la pena di provare naturalmente.
Artista mancato

"Ecce res magna, habere imbecillitatem hominis, securitatem dei." Seneca
Nessuno siamo perfetti, ognuno ci abbiamo i suoi difetti
Ultima modifica: 17/05/2018 01:37 da Molinari.Alessandro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: anna, antoon

Disegno a punta d'argento 17/05/2018 20:22 #6687

  • robjnia
  • Avatar di robjnia
  • ADESSO ONLINE
  • Platinum Member
  • Messaggi: 780
  • Ringraziamenti ricevuti 44
  • Karma: 0
:) Alessandro grazie per la spiegazione!!!!
Roberta
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.


web design © 2014-2018 LonDom - all rights reserved