Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

Salotto

ARGOMENTO: Coronavirus

Coronavirus 21/05/2020 10:31 #8923

  • lello
  • Avatar di lello
  • Offline
  • Elite Member
  • Messaggi: 307
  • Ringraziamenti ricevuti 33
  • Karma: 0
:lol: :lol:
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Coronavirus 26/05/2020 19:03 #8958

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 3004
  • Ringraziamenti ricevuti 788
  • Karma: 3
:) il mio spirito critico tuttavia non e' fatto solo di umorismo e buffe caricature.

Quindi mode serio = on

lo scrivero' molto chiaro,

L'ITALIA E' OGGI UNO STATO DITTATORIALE. o rischia fortemente di diventarlo.

Non e' nemmeno piu' uno stato repubblicano poiche' i poteri divisi della repubblica-. legislativo, esecutivo e giudiziario - sono oggi surrogati e resi inoffensivi essendo riuniti sotto il volere di poche persone, ovviamente non elette; e non parlo necessariamente di coloro che occupano posti nel governo.
Non credo che l'Italia rimarra' in queste condizioni a lungo poiche' non vedo nemmeno (sic!) un minimo di capacitaì organizzativa per convertire l'attuale disordinata situazione in una vera e propria dittatura, per cui diciamo che ci troviamo in una fase intermedia caratterizzata dalla distruzione sistematica di ogni liberta' civile e di pensiero conosciuta, senza vere indicazioni su cosa e come si evolvera' la situazione.
Ultima modifica: 26/05/2020 19:32 da Molinari.Alessandro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Coronavirus 26/05/2020 19:12 #8959

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 3004
  • Ringraziamenti ricevuti 788
  • Karma: 3
:( cio' che vediamo, secondo me, non e' altro che un poco simpatico aspetto delle trasformazioni della societa' italiana degli anni 60 e 70 in una societa' edonistica e massificata, globalista odierna. Ripeto questo e' un aspetto, ma temo non il solo aspetto disastroso :blink:

Copio e incollo parole profetiche e sagge di quando - in un mondo lontano e ormai culturalmente perduto - esistevano intellettuali ai quali veniva permesso di esprimersi, svolgendo un insostituibile ruolo. Si tratta di alcuni brani tratti dagli Scritti corsari di Pasolini risalenti agli anni 70'. Erano questi scritti null'altro che corsivi pubblicati dai maggiori quotidiani nazionali, ad esempio il Corriere della Sera.

Oggi per confronto e contrasto ci dobbiamo accontentare di Ferruccio De Bortoli, di Paolo Mieli, della Gruber o di Beppe Severgnini e Travaglio :oops: Leggete qui sotto, poi fate il confronto con i pistolotti che questi signori ci hanno ammansito negli ultimi anni e tirate le somme.....suvvia non e' difficile! :)

9 dicembre 1973.
...........
Nessun centralismo fascista è riuscito a fare ciò che ha fatto il
centralismo della civiltà dei consumi. Il fascismo proponeva un
modello, reazionario e monumentale, che però restava lettera morta.
Le varie culture particolari (contadine, sottoproletarie, operaie)
continuavano imperturbabili a uniformarsi ai loro antichi modelli: la
repressione si limitava ad ottenere la loro adesione a parole. Oggi,
al contrario, l'adesione ai modelli imposti dal Centro, è totale e
incondizionata. I modelli culturali reali sono rinnegati. L'abiura è
compiuta. Si può dunque affermare che la «tolleranza» della ideologia
edonistica voluta dal nuovo potere, è la peggiore delle repressioni
della storia umana. Come si è potuta esercitare tale repressione?
.......

L'antecedente ideologia voluta e imposta dal potere era, come si
sa, la religione: e il cattolicesimo, infatti, era formalmente
l'unico fenomeno culturale che «omologava» gli italiani. Ora esso è
diventato concorrente di quel nuovo fenomeno culturale «omologatore»
che è l'edonismo di massa: e, come concorrente, il nuovo potere già
da qualche anno ha cominciato a liquidarlo. Non c'è infatti niente di
religioso nel modello del Giovane Uomo e della Giovane Donna proposti
e imposti dalla televisione. Essi sono due Persone che avvalorano la
vita solo attraverso i suoi Beni di consumo (e, s'intende, vanno
ancora a messa la domenica: in macchina). Gli italiani hanno
accettato con entusiasmo questo nuovo modello che la televisione
impone loro secondo le norme della Produzione creatrice di benessere
(o, meglio, di salvezza dalla miseria). Lo hanno accettato: ma sono
davvero in grado di realizzarlo?
No. O lo realizzano materialmente solo in parte, diventandone la
caricatura, o non riescono a realizzarlo che in misura così minima da
diventarne vittime. Frustrazione o addirittura ansia nevrotica sono
ormai stati d'animo collettivi

28 marzo 1974.
Previsione della vittoria al «referendum»
.........
Oggi, per la prima volta, si delinea per la dc la possibilità di
una sconfitta: le masse di consumatori che le sono sfuggite di mano,
formandosi una nuova mentalità «moderna», il crollo
dell'organizzazione ecclesiastica e del suo prestigio, espongono la
dc a quella sconfitta che la costringerà a gettare la maschera della
democrazia, e la porrà di fronte a un'unica alternativa: quella di
ricorrere agli stessi strumenti di potere del fascismo classico. Cosa
però - io credo - ormai storicamente irrealizzabile. La minaccia per
l'Italia è se mai un colpo di Stato simile a quello etiopico (o
portoghese?): in cui l'esercito si porrebbe al di fuori - credo - dal
vecchio universo ideologico fascista. Esso potrebbe infatti fondarsi
unicamente sullo slogan dell'«ordine»: ma un «ordine» mantenuto a
protezione non più di uno stato di miseria e di ingiustizia (come il
fascismo e la dc degli Anni Cinquanta), ma a protezione dello
«sviluppo», così come lo vogliono gli industriali.


Ecco non a protezione dello sviluppo, ma a protezione di una supposta sanita' di gregge B)

Come non accorgersi che proprio una ansia nevrotica e' alla base della psicosi collettiva che ci ha colpito tutti?
Ultima modifica: 26/05/2020 19:23 da Molinari.Alessandro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Coronavirus 26/05/2020 19:13 #8960

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 3004
  • Ringraziamenti ricevuti 788
  • Karma: 3
:) aggiungo anche questo:



Con somma malinconia dovendovi abituare ed accontentare oggi di Crozza

Bene, era solo per dire.....so che vi dovrete abituare alla "nuova realta" volevo solo rovinare la festa ai tanti italiani del "tutto andra' bene" o del "ioresto a casa",.....non avete inventato nulla di nuovo, altri, spiriti liberi, sapevano gia' dove si sarebbe arrivati ed hanno avuto il coraggio di dare il nome corretto alle cose.
Auguri.
Taccio e cito solo pensatori appartenenti alla sinistra italiana, perche' se citassi quelli appartenenti alla destra, mi troverei subito a scontarmi con gli sterili automatismi dell'antifascismo dogmatico che fungono da antibiotico e non sarei compreso per il semplice fatto che non sarei nemmeno ascoltato; tuttavia cercando bene, ad esempio Leo Longanesi disse cose moooolto simili

Faccio inoltre notare come sia ottimamente servito per evitare i guai la "profonda e radicata cultura antifascista diffusa in tutto il popolo e nelle istituzioni democratiche"! Un vero successone, soprattutto perche' sono quasi 50 anni (e dico cinquanta :cheer: ) che gli uomini di pensiero come Pasolini e Gaber avevano spiegato bene che il problema NON sarebbe stato il rigurgito fascista, complimenti a tutti! :silly:

mode serio = off
Ultima modifica: 26/05/2020 19:48 da Molinari.Alessandro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Coronavirus 26/05/2020 21:21 #8961

  • Antonello Argiolas
  • Avatar di Antonello Argiolas
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 504
  • Ringraziamenti ricevuti 45
  • Karma: 0
:) Ho visto questo spettacolo di Gaber al Piccolo Teatro di Milano: INDIMENTICABILE !!!!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Coronavirus 26/05/2020 22:47 #8962

  • Molinari.Alessandro
  • Avatar di Molinari.Alessandro
  • Offline
  • Platinum Member
  • Messaggi: 3004
  • Ringraziamenti ricevuti 788
  • Karma: 3
:) ;)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.


web design © 2014-2020 LonDom - all rights reserved